Come ottenere Photoshop gratuitamente (legalmente)

Come ottenere Photoshop gratuitamente (legalmente)

In linea con altri post precedentemente pubblicati sul blog come “Come ottenere Microsoft Office gratuitamente”, oggi daremo uno sguardo alla situazione attuale del più popolare editor di immagini professionale di tutti i tempi, Adobe Photoshop. Puoi averne uno Versione gratuita di Photoshop legalmente oggi?

Photoshop come servizio

Se siamo un po ‘disconnessi dall’evoluzione di questo fantastico strumento, ci interesserà sapere che Photoshop è ormai praticamente diventato un servizio in abbonamento che riceve aggiornamenti regolari. Sì, la verità è che non suona molto bene. In precedenza, esistevano metodi che ci consentivano di utilizzare vecchie versioni di Photoshop che soddisfacevano determinati requisiti, ma questi metodi sono diventati obsoleti e non funzionano più.

Se in questo momento vogliamo ottenere la versione completa di Photoshop dobbiamo pagare intorno ai 12 euro o dollari, che è quello che costa l’abbonamento mensile, cosa abbastanza difficile da giustificare a meno che non ci dedichiamo a questo in modo professionale. Esiste anche una versione leggermente più leggera dello strumento, chiamata Photoshop Elements, che possiamo acquisire a vita effettuando un unico pagamento di circa 100 euro. Include un gran numero di funzioni avanzate ma generalmente ha molte meno opzioni e utilità rispetto all’editor Adobe standard.

Detto questo, vediamo quali opportunità abbiamo a nostra disposizione per poter utilizzare Photoshop gratuitamente, e in quali casi le vecchie versioni scaricabili dell’editor possono essere una valida soluzione per il nostro caso particolare.

Approfitta del periodo di prova gratuito

Attualmente il modo più semplice per utilizzare Photoshop senza pagare un centesimo è registrarsi con Adobe e iscriversi al periodo di prova gratuito (e annullare prima dell’attivazione dell’abbonamento a pagamento). Questo ci permetterà scarica l’ultima versione di Photoshop finora e utilizzalo gratuitamente per 7 giorni.

LEGGERE:  I 10 migliori elaboratori di testi online

Per questo, la prima cosa che dobbiamo fare è accedere al sito Web ufficiale di Adobe e fare clic sul pulsante “Versione di prova gratuita” che vedremo a video. Quindi verremo reindirizzati a un pannello in cui ci vengono offerti 3 diversi pacchetti di abbonamento. Se non vogliamo avere problemi con la cancellazione dell’abbonamento, la cosa migliore che possiamo fare è selezionare il “Piano fotografico”, che include oltre a Photoshop l’editor di foto di Adobe Lightroom, che non è male.

Questo ci porterà a una pagina in cui dovremo inserire un indirizzo email per completare l’acquisto. Se siamo nuovi utenti dovremo anche registrarci e inserire una password di accesso insieme alla nostra email.

Una volta completati tutti i passaggi, il download di Photoshop verrà avviato automaticamente. Un download che sarà valido sia per computer MacOS che per computer Windows 10, purché avremo abbastanza GB di spazio libero sul nostro computer e rispettiamo requisiti tecnici minimi.

Una volta installato Photoshop sul computer, possiamo usarlo gratuitamente per 7 giorni. Tieni presente che il periodo di prova inizia dal momento in cui hai scaricato il pacchetto di installazione. Assicurati di annullare l’abbonamento a Creative Cloud (questo è l’abbonamento che ci viene addebitato su base mensile) prima che siano trascorsi i 7 giorni obbligatori.

Periodi di prova extra?

Adobe è responsabile della registrazione di entrambi gli account che utilizziamo per la registrazione e del file i computer su cui viene scaricata l’applicazione. Per questo motivo è davvero difficile ottenere una seconda settimana di prova per il tempio. Possiamo provare a cancellare completamente Photoshop dal computer e registrarci con un nuovo account Adobe, anche se le possibilità di ottenere un’altra prova gratuita sono piuttosto scarse.

LEGGERE:  10 posti per scaricare giochi classici fuori produzione

Arrivederci a Photoshop CS2

Fino a poco tempo fa Photoshop Creative Suite 2 (CS2) era disponibile per il download gratuito per coloro che avevano acquistato l’applicazione in passato e possiedono ancora il numero di serie del prodotto.

Questo ha funzionato per molte persone che stavano bene con Photoshop CS2 e non volevano e non erano in grado di accedere a un servizio di abbonamento mensile. Tuttavia, oggi questa è una soluzione che è diventata quasi impossibile e sconsigliata.

  • Adobe ha disabilitato i server di attivazione per Photoshop CS2.
  • I numeri di serie dei vecchi acquisti di prodotti non sono più validi. CS2 ora può essere attivato solo con un numero di serie univoco fornito da Adobe.
  • Windows 10 presenta importanti problemi di compatibilità con Photoshop CS2. Oggi sembra che sia abbastanza difficile farlo funzionare sull’ultima versione del sistema operativo Microsoft.
  • Per quanto riguarda Apple, la cosa non migliora affatto, ed è che CS2 non è compatibile con MacOS dalla versione OS X 10.7 Mountain Lion.

Per finire il trasloco Adobe ha rimosso il download di Photoshop CS2 dal proprio sito Web. Ciò significa che oggi dovremmo rivolgerci ad altre pagine o fonti non ufficiali per scaricare il software.

Qualcosa che di certo sembra sconsigliato: nel migliore dei casi avremo un’applicazione che difficilmente funzionerà (e che se riusciremo a installarla ed eseguirla senza problemi di compatibilità). E nel peggiore dei casi, il nostro PC verrà infettato da virus o malware poco appetibili.

App Photoshop gratuite per Android

Questa soluzione potrebbe non funzionare per tutti, ma se non le forniremo un’utilità professionale e tutto ciò che stiamo cercando è poter ritoccare foto e immagini per uso personale, potremmo voler dare un’occhiata a Google Play.

LEGGERE:  Il mio cellulare dice che si sta caricando ma NON in carica

Attualmente Adoble offre diverse applicazioni di fotoritocco sotto il sigillo di “Photoshop” che sono le migliori nel caso in cui abbiamo un buon tablet o smartphone con cui usarle.

Ognuna di queste 4 applicazioni ha il proprio set di funzionalità perfettamente definite. Non troveremo la stessa esperienza della versione desktop completa. Ora, come strumenti di editing mobile, rispettano la nota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *