Recupera i dati mobili dello schermo rotto SENZA debug USB

Recupera i dati mobili dello schermo rotto SENZA debug USB

Recuperare i dati da un cellulare con uno schermo rotto senza il debug USB può sembrare un compito impossibile, ma oggi ti mostreremo i passaggi per farlo facilmente. Il tuo cellulare ha appena rotto lo schermo e siamo sicuri che vuoi recuperare tutte quelle informazioni, ma, È necessario attivare il debug USB per recuperare i file?
Nella maggior parte dei casi, l’esecuzione di un debug USB senza previa conoscenza può portare a gravi arresti anomali del telefono, determinando un dispositivo che dovrà essere completamente ripristinato.

Oltre a questo, Il problema principale è che se hai lo schermo così rotto che il touch screen non funziona, non sarai in grado di attivarlo dalle impostazioni dello sviluppatore. Tenendo conto che i tuoi dati potrebbero essere in pericolo, ti consigliamo di mantenere la calma, non attivare il debug usb e conosci alcune buone app che ti aiuteranno, senza la necessità di fare questo passaggio.
Il nostro PC sarà un alleato fondamentale per eseguire il ripristino dei dati senza bisogno di debug.
scattare-foto-schermo-rotto

scattare-foto-schermo-rotto

Il debug USB può essere eseguito con lo schermo spento o rotto?

Tenendo conto che lo schermo dello Smartphone è rotto e non risponde o è spento, non è stato possibile attivare il debug, poiché sono necessarie le autorizzazioni precedenti del dispositivo.
Le app che ti presenteremo di seguito risolveranno rapidamente questo problema, ottenendo tutti i dati, le foto, i video, i file importanti e persino le conversazioni di WhatsApp recuperati.

LEGGERE:  Evoluzioni Eeve Pokemon GO - Scopri qual è l'evoluzione migliore

La prima cosa da fare è collegare il cellulare al computer con un cavo USB, Se non ci sono problemi di connessione al dispositivo, puoi recuperare le applicazioni senza la necessità delle app.
Con questo metodo, è molto facile recuperare foto, video, musica e documenti che ti interessano.
Inoltre, se hai le conoscenze per navigare nel file manager, puoi arrivare a recuperare tutte le conversazioni di WhatsApp che sono ospitate sul dispositivo danneggiato.

Se non hai alcuna esperienza precedente, ti spiegheremo dove dovresti entrare.

Come recuperare le conversazioni di WhatsApp su un cellulare rotto, senza l’uso del debug USB?

Se vuoi recuperare i dati da uno schermo rotto senza il debug USB, questo è il modo più semplice. Non funziona per tutti, dipende da come è il danno mobile. In tal caso, vai al metodo successivo.
Hai collegato il tuo cellulare al computer e riesci a vedere i suoi file? Perfetto, segui questi passaggi per estrarre le conversazioni di WhatsApp.

  • Accesso tramite computer alle informazioni sullo Smartphone.
  • Trova e apri una cartella che prende il nome WhatsApp.
  • All’interno di questo, cerca la cartella denominata come Banche dati, tutte le informazioni salvate che sono state caricate tramite copie di backup sono archiviate lì. Questi vengono eseguiti automaticamente.
  • Quando entri troverai i file che hanno il nome di msgstore-YYY-YY-YY La Y sta per anno, mese e data del backup e ovviamente msgstore Sono i messaggi precedentemente salvati, sono solo abbreviati.

Una volta eseguiti questi passaggi, puoi recuperare tutte le informazioni dalle chat.
Se questa modalità non funziona, le app sono la soluzione più consigliata per risolvere questo problema. Raccogliamo le migliori applicazioni per recuperare i tuoi dati senza debug USB.

Come faccio a recuperare le foto?

Il processo è lo stesso. La cartella in cui si trovano di solito si chiama DCIM, foto o immagini.

LEGGERE:  Rimuovi gli annunci dalle app Android

Se quello che cerchi sono le foto o i file WhatsApp in cui si trovano Whatsapp/Media. Devi solo copiarli e incollarli sul tuo computer.

i-can't-activate-usb-debugging

Recupera i dati su uno Smartphone danneggiato con l’uso di applicazioni.

Le app sono la soluzione migliore per estrarre informazioni da un cellulare danneggiato, dove il suo schermo non risponde o è semplicemente nero, sono un’opzione sicura, veloce e molto efficace.
Va notato che la maggior parte di queste applicazioni ha una licenza d’uso, ma l’investimento che puoi fare per recuperare i tuoi dati non ha prezzo. Conoscili!

EQuesti non sono ordinati dall’efficacia, funzionano tutti a modo loro e sono ugualmente buoni.

1) Dr.fone

È una delle app più riconosciute al mondo grazie alla sua efficacia e facilità d’uso, essendo questa la più utilizzata per estrarre informazioni da un dispositivo danneggiato.
Può essere installato in programmi come Windows o MacInoltre, è completamente compatibile con i dispositivi Android e per gli utenti che preferiscono il sistema operativo di Apple, iOS.
L’app offre anche vari servizi recuperare lo schermo rotto dei dati mobili senza debug USB, eseguire copie di backup, ripristinare il sistema, trasferire informazioni da un telefono all’altro, ecc …
Viene utilizzato per eseguire qualsiasi azione di cui ha bisogno un telefono danneggiato, trasformando un fastidioso mal di testa in una soluzione semplice e veloce.
Se ancora non ti senti sicuro nell’utilizzo di questa app, puoi facilmente trovare recensioni sul web, ti assicuriamo che è uno strumento affidabile.

Puoi scaricarlo da la sua pagina ufficiale, e se hai ancora dubbi sulla sua capacità, puoi fare una prova gratuita del servizio.

Dubbi su come eseguire una procedura? Non c’è bisogno di preoccuparsi, L’app inoltre guida l’utente passo dopo passo, dove spiegherà come eseguire il ripristino dei dati, il ripristino del sistema e molto altro.

LEGGERE:  House of X - Riepilogo per pigri e curiosi

2) FoneDog

Questa app funziona per un’ampia varietà di modelli, proprio come le altre, è estremamente efficace nella tua zona. La buona notizia è che hai una prova gratuita per utilizzare l’applicazione.
Puoi scaricarlo dalla sua pagina principale ed è compatibile per entrambi gli utenti di Utenti Windows o Mac.
Dopo averlo scaricato, eseguilo sul tuo computer e segui questi passaggi.

  • Collega il tuo dispositivo tramite USB con il PC e attivare l’opzione che porta il nome di Broken Android Data Extraction.
  • Il sistema ti chiederà qual è il difetto che presenta il tuo telefono?. Seleziona tra di loro se si tratta di un’interruzione dello schermo, uno schermo nero o se il dispositivo è completamente danneggiato.
  • Trova il nome e il modello del tuo dispositivo, inserisci i rispettivi dati, se non sai dove si trovano queste informazioni, rimuovi la batteria e cercali, devono essere su un’etichetta.
  • Posiziona il cellulare come indicato dall’app (modalità download)Oltre a questo, ti mostrerà quante volte devi premere il volume e i pulsanti di accensione/spegnimento.
  • Quando lo riconosco seleziona il pulsante Recuperoe recuperare le informazioni necessarie.

Oltre a queste app, ce ne sono diverse molto efficaci per risolvere questo problema, come Huawei HiSuit. Se hai dei backup che hai fatto prima che il telefono si bloccasse, puoi anche scegliere quelle opzioni.
Anche, Se il tuo dispositivo è riparabile in garanzia, sarà semplicemente molto più economico inviarlo alla manutenzione e quindi non dovrai perdere tempo in un recupero dati

Se vuoi cambiare il tuo cellulare mantenendo i tuoi dati al sicuro, puoi utilizzare le applicazioni sopra menzionate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *